header-banner-image

Consulenza Modello Organizzativo 231

Responsabilità Amministrativa 231


Consulenza Modello Organizzativo 231

Sistema di Gestione dei Rischi Amministrativi D.Lgs. 231/01

DECRETO LEGISLATIVO 8 giugno 2001, n. 231
Disciplina della responsabilita' amministrativa delle persone giuridiche, delle societa' e delle associazioni anche prive di personalita' giuridica

I nostri consulenti sono Avvocati esperti in sistemi di Gestione ed hanno superato gli esami per essere Componenti ODV 231, Auditor 231 ed Esperti nella Realizzazione del Modello 231/01.

Il Sistema di Gestione dei Rischi Amministrativi prevede:

  • la costituzione di un Organismo di Vigilanza
  • l'aggiornamento dei Modelli di gestione attraverso:

- la formulazione di direttive aziendali vincolanti (mediante imposizione di verifiche simultanee ed incrociate)
- la creazione di sistemi di controllo preventivo (mediante l'inserimento di firme obbligatorie per le decisioni finali)
- l'individuazione dei soggetti in posizione apicale e dei soggetti sottoposti all'altrui direzione (dipendenti e collaboratori esterni).

  • l'individuazione delle attività nel cui ambito possono essere commessi i reati di tipo amministrativo previsti dal D.Lgs. 231/01 e s.m.i.

- mappatura dei processi
- analisi delle singole aree di rischio
- individuazione di cariche e funzioni che guidano l'attività d'impresa

  • la definizione di protocolli per la programmazione della formazione e dell'attuazione delle decisioni dall'ente in ordine ai reati da prevenire, con relativa individuazione di    coefficienti di colpevolezza ascrivibili all'ente in relazione all'inosservanza degli organi di direzione e di vigilanza
  • la gestione delle risorse finanziarie realizzata in modo da impedire la commissione dei reati
  • la previsione di obblighi informativi nei confronti dell'organismo di vigilanza ed l'introduzione di un sistema disciplinare sanzionatorio.

Obblighi di informazione nei confronti dei componenti dell'Organismo di Vigilanza (OdV) per agevolare l'attività di vigilanza:

  • verifica del documento riportante il sistema delle deleghe in essere della Società
  • comunicazione tempestiva da parte del CdA in relazione a ogni modifica e/o integrazione di tale sistema
  • Segnalazioni da parte di esponenti aziendali o da parte di terzi di informazione, di qualsiasi tipo attinente all'attuazione del Modello nelle aree di attività a rischio

- devono essere raccolte eventuali segnalazioni relative alla violazione del Modello o comunque conseguenti a comportamenti non in linea con le regole di condotta adottate dalla Società
- l'OdV valuterà le segnalazioni ricevute e le eventuali conseguenti iniziative a sua ragionevole discrezione e responsabilità, ascoltando eventualmente l'autore della segnalazione e/o il responsabile della presunta violazione, redigendo un apposito verbale dell'incontro e motivando per iscritto eventuali decisioni di procedere o non procedere ad una indagine interna
- le segnalazioni pervenute all'OdV devono essere raccolte e conservate in un apposito archivio al quale sia consentito l'accesso esclusivamente all'OdV.
Obblighi di informativa relativi ad atti ufficiali:

  • i provvedimenti e/o notizie provenienti da organi di polizia giudiziaria, o da qualsiasi altra autorità, dai quali si evinca lo svolgimento di indagini, anche nei confronti di ignoti, per i reati di cui al D. Lgs. n. 231/01
  • le richieste di assistenza legale inoltrate dai dirigenti e/o dai dipendenti in caso di avvio di procedimento giudiziario per i reati previsti dal D. Lgs. n. 231/01
  • i rapporti preparati dai responsabili di altre funzioni aziendali o dal Collegio Sindacale nell'ambito della loro attività di controllo, dai quali possano emergere fatti, atti, eventi od omissioni con profili di criticità rispetto all'osservanza delle norme del D. Lgs. n. 231/01
  • le notizie relative all'effettiva attuazione, a tutti i livelli aziendali, del Modello con evidenza dei procedimenti disciplinari svolti e delle eventuali sanzioni irrogate (ivi compresi i provvedimenti verso i dipendenti) ovvero dei provvedimenti di archiviazione di tali procedimenti con le relative motivazioni.

Azienda e Consulenza Integrata S.r.l. si impegnano alla realizzazione, adozione, attuazione ed implementazione del Sistema di Gestione dei Rischi Amministrativi secondo il D.Lgs. 231/01

DESCRIZIONE DELLA CONSULENZA OFFERTA
1) Start up di progetto
Fase in cui viene definito il Piano di lavori di massima da seguire
2) Emissione del Risk Assessment & Gap Analysis in accordo con UNI ISO 31000 Gestione del rischio Principi e linee guida

e Sistemi di Gestione Anticorruzione ISO 37001

Analisi dei processi, mappatura ed analisi dei rischi aziendali, identificazione dei processi critici e delle aree di rischio, identificazione della aree di miglioramento.
3) Definizione del Modello Organizzativo di Gestione e Controllo conforme al D.lgs 231/2001 e definizione delle procedure o parti speciali.
Supporto all'adozione del Modello conforme al D. Lgs 231/01, formazione in campo del personale.
Emissione procedure di controllo. In questa fase vengono attuate le azioni necessarie per tenere/portare il rischio a livello accettabile. Saranno emesse procedure operative di controllo interno per tenere sotto controllo le attività critiche (ad esempio: gestione amministrativa, gestione del contenzioso, gestione ispezioni, etc.); inoltre, se la Società ha già adottato Sistemi di Gestione UNI EN ISO 9001, UNI EN ISO 14001,OHSAS 18001 e ISO 37001sarà valutata l'opportunità di integrare le procedure già esistenti (ad esempio: gestione degli approvvigionamenti, gestione del personale, etc..) in accordo con i Responsabili di Sistema, al fine di ottimizzare quanto già operativo e non appesantire la struttura documentale del Sistema di gestione e controllo interno.
Supporto per la scelta dell'Organismo di Vigilanza.
4) Audit Interni.
In tale fase è svolta l'attività di Auditing per valutare l'attuazione e la continua adeguatezza del Modello Organizzativo di Gestione e controllo conforme al D.lgs 231 adottato dalla Società.
Redazione del rapporto di Verifica Ispettiva sulle attività svolte e le relative prescrizioni dell'Organismo di Vigilanza.
Almeno Annualmente verrà redatto un Rapporto sulla Responsabilità Amministrativa in cui verranno riassunti e valutati i singoli Rapporti di Verifica effettuati durante l'anno e Riesame del sistema.

RISULTATO PREVISTO
Attestazione di Consulenza Integrata che la Società ha adottato, attuato ed implementato un Sistema di Gestione Aziendale conforme alla "Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica".

Corsi di formazione Certificati
5) Corso di formazione dell'Organismo di Vigilanza conforme al D. Lgs 231/01
Il corso è rivolto ai membri dell'Organismo di Vigilanza per illustrare contenuti e finalità del D.Lgs. 231/001 e i compiti specifici dell'OdV.
6) Corso di formazione sul Sistema Aziendale conforme al D. Lgs 231/01
Il corso è rivolto alla Direzione, ed ai responsabili di processi o di funzione, e mira a diffondere la conoscenza delle procedure e l'osservanza del Modello di Gestione e delle Norme.
Il corso è comprensivo di materiale di supporto, test di verifica dell'apprendimento, questionario valutazione azioni formative, certificazione di avvenuta formazione con relativo registro presenze.


DECRETO LEGISLATIVO 15 marzo 2017, n. 38
Attuazione della decisione quadro 2003/568/GAI del Consiglio, del 22 luglio 2003, relativa alla lotta contro la corruzione nel settore privato. (17G00052) (GU Serie Generale n.75 del 30-3-2017)
note: Entrata in vigore del provvedimento: 14/04/2017


MANTENIMENTO ed IMPLEMENTAZIONE DEL SG 231

  • Audit per verificare lo stato di aggiornamento e di conformità aziendale al Modello 231;
  • Adeguamento a fronte di eventuali novità legislative o modifiche organizzative;
  • Eventuale Revisione Documentale a fronte di ulteriori esigenze o necessità;
  • Formazione periodica;
  • Attestazione di Consulenza Integrata che la Società ha adottato, attuato ed implementato un Sistema di Gestione Aziendale conforme alla "Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica" per l'annualità in corso.

Sicurezza sul Lavoro 81 e Responsabilità Amministrativa 231

231: CONCUSSIONE E CORRUZIONE


Richiedi informazioni
Richiedi offerta

Amiamo essere consulenti in prima linea, al fianco degli imprenditori per realizzare, nella loro azienda, le strategie e gli obbiettivi che ci siamo posti insieme.

Questo documento è di proprietà di Consulenza Integrata S.r.l., ogni divulgazione riproduzione o cessione di contenuti a terzi deve essere autorizzata dalla Consulenza Integrata S.r.l. stessa.